NEWS

TUTTE LE STRADE PORTANO AL VINO

shutterstock_196542371-1024x682DA MILANO A MERANO, PER TORNARE A MILANO PASSANDO PER MONACO, PARIGI, SAINT-REMY DE PROVENCE E ROMA

Il nostro viaggio è iniziato quest’anno e ci ha già portato in molti dove, alcuni più vicini, altri più lontani ma sempre, all’arrivo, abbiamo brindato con un buon calice di vino.
Sarà che ci portiamo sempre in valigia una biblioteca da cui attingere le bottiglie migliori, sarà che il viaggio di elite,TO BE è una continua ricerca del proprio spazio nel mondo e ogni traguardo diventa una conquista.

Tra Milano e Merano: il viaggio di elite, TO BE.

Non sapevamo nemmeno se ce l’avremmo fatta ad arrivarci e invece siamo partiti con il baule carico di entusiasmo, con tutto il nostro stand da allestire al Salone del Mobile di Milano e il nostro primo magazine che, neanche a volerlo prevedere, già parlava di andare con le gambe nel mondo e di storie di vino e di Veronelli. Ed è stata un omaggio a Luigi Veronelli, che ha definito il vino “il canto della terra”, la nostra ultima tappa, ma non l’ultima di quest’anno.

La Vit, infatti, iconico elemento della collezione Eno di elite,TO BE, un’ode alla vite e al pregiato vino che essa regala, è stata donata, in collaborazione a Vini Buoni d’Italia, alle personalità che hanno ricevuto il Premio Veronelli nella splendida cornice del Teatro Puccini di Merano, lo scorso 8 novembre.

Ma tra il nostro primo passo nel mondo e tutti quelli che verranno, siamo stati prima in Germania e poi in Francia, per poi tornare in Italia, a Roma per il Vinoforum Trade.
Da Monaco, antica capitale e cuore pulsante della cultura del secolo scorso, la città di Strauss, Thomas Mann e Kandisky, dove abbiamo riempito le pareti di una meravigliosa agenzia viaggi con un angolo bistrot, siamo volati nella Ville Lumierè per la nostra prima Maison et Object.
Parigi è meravigliosa, ma come tutte le capitali vissute ai ritmi intensi di una fiera stanca.
Allora abbiamo preso un treno e siamo corsi giù, tra i vigneti e la lavanda della Provenza, a cercare riparo all’ombra degli olmi secolari di Saint-Remy: abbiamo passeggiato tra i viali e le piazzette punteggiate di fontane, tra le case pastello dai balconi colorati, sostando tra panchine baciate dal sole, cioccolaterie ed enoteche che profumavano di vini freschi. Ma soprattutto abbiamo alloggiato nelle suite deliziose dell’Hotel D’Almeran, svuotato la valigia piena di moduli e allestito la sua meravigliosa cantina con la leggerezza e l’eleganza della nostra Biblioteca del Vino.

Se viaggio è andare per saper poi ritornare, allora è anche il cerchio che si chiude e ci riporta al punto di partenza. Il 18 dicembre siamo tornati a Milano per festeggiare il Natale e chiudere questo meraviglioso primo anno insieme lì dove è iniziato. Nello showroom Il Club dell’Architettura in Brera abbiamo inaugurato il nostro Club dell’Architettura, un progetto di rete d’impresa che ci vede coinvolti in prima battuta.
Un viaggio fatto di tante tappe diverse, ognuna con un motivo per brindare ad una piccola-grande conquista.


I commenti sono chiusi.